Forza Carlo e noi

È una bella pagina nel segno della solidarietà quella che si sta scrivendo per aiutare Carlo Ghietti nella sua difficile battaglia per vincere, o almeno pareggiare, con la grave malattia che l’ha imprigionato.
A Saluzzo e nei paesi vicini sono in corso più raccolte in risposta all’appello della famiglia per far fronte alle spese necessarie per la sperimentazione di un farmaco per la cura della malattia neurodegenerativa di cui soffre Carlo: la paraparesi spastica ereditaria di tipo 11. 
Occorrono 200 mila euro e le famiglie dei dieci giovani che si sono sottoposti alla sperimentazione si stanno impegnando per sensibilizzare, ciascuna nel suo ambiente, le persone amiche e quindi raccogliere fondi.
Il nostro giornale ne ha subito dato notizia aprendo le porte ad una concreta solidarietà che ha colpito nel profondo la famiglia Ghietti, quasi stupita da una così diffusa solidarietà.
È la prova che, davanti al dolore, al bisogno, all’urgenza, c’è chi sa muoversi, farsi carico del problema: cittadini e aziende sono intervenuti e stanno intervenendo con generosità e questo è bellissimo perché è un altro segno che – a ben guardare – siamo una comunità. È il bello della provincia dove ci si conosce, ci si saluta per la strada e si scambiano due chiacchiere, ci si stringe la mano con l’arrivederci e si sopporta il pettegolezzo. 
Forza Carlo!
Alberto Gedda
 

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.