Sospesa anche la celebrazione delle Ceneri

Coronavirus: stop anche alle messe per una settimana

La Diocesi di Saluzzo segue con attenzione l’evolversi dell’emergenza sanitaria che in questi giorni sta colpendo il Piemonte, per questo motivo avverte la necessità di specificare nuovamente ciò che è già stato indicato nelle disposizioni delle autorità regionali e come misura sanitaria precauzionale nei confronti del diffondersi del virus.
Il Vescovo, ponendosi in linea con quanto indicato dalla Curia metropolitana di Torino e sentito il parere degli uffici competenti, dispone per la Diocesi quanto segue.
1. per la settimana dal 24 febbraio al 29 febbraio sono sospese in tutte le parrocchie le attività pastorali che prevedano la presenza di gruppi di persone, in particolare sono sospese le attività del catechismo e quelle di ogni oratorio;
2. sono anche sospese tutte le attività pubbliche a livello diocesano degli Uffici di curia e pastorali (conferenze, convegni e corsi);
3. in seguito alla precisazione della Regione pervenuta circa le “manifestazioni religiose”, sono sospese tutte le celebrazioni religiose compresa la Santa Messa con concorso di popolo, fino a sabato 29 febbraio compreso;
4. circa i funerali si potrà prevedere la Liturgia della Parola o la Benedizione (del Rito) data alla salma presso il cimitero alla presenza dei parenti. La Santa Messa in suffragio si celebrerà in data da stabilire in accordo con gli stessi parenti;
5. per quanto riguarda il rito delle Ceneri previsto per mercoledì 26 febbraio, si sospende la celebrazione. Invito le famiglie, i giovani, i bambini e ogni credente a vivere questa giornata secondo lo spirito quaresimale di preghiera, digiuno e opere di carità;
6. la celebrazione della Messa con imposizione delle ceneri potrà essere svolta domenica 1° marzo, si impongano le ceneri direttamente sul capo dei fedeli. Salvo nuove indicazioni che potranno essere date;
7. Domenica 1° marzo, per quanto riguarda le celebrazioni delle Sante Messe, si chiede a tutti i fedeli di ricevere la comunione eucaristica in mano (e non direttamente in bocca), di astenersi dal segno della pace e di non usare l’acquasantiera (che andrà svuotata);
8. Caritas diocesana, tenendo presente le indicazioni emanate, continuerà il suo servizio mensa;
9. per il ritiro di Quaresima di giovedì prossimo viene sospeso a data da stabilire.

Termino queste mie righe domandando alla Vergine Maria, Madre della Misericordia di Valmala, a San Biagio vescovo e martire, a San Chiaffredo e al Beato G.G. Ancina di stendere la loro benevola protezione su tutti noi.
Invito tutta la comunità diocesana ad unirsi con fede.
Cristiano Bodo - Vescovo di Saluzzo
 

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.