Hanno riaperto i negozi, sabato tocca a bar e ristoranti, da lunedì le palestre

Fase 2: si riparte con attenzione

Saluzzo

Ha preso il via lunedì 18 maggio la vera “Fase 2” delle riaperture dopo l’emergenza sanitaria del coronavirus Covid-19.
Da qualche giorno siamo liberi di spostarci in macchina o in moto, di vedere gli amici e i parenti, liberi di trasferirci nelle seconde case purché si trovino nella nostra regione di residenza, di farci tagliare i capelli, di andare al parco e fare sport all’aperto. 
Liberi anche di partecipare alle messe. 
Rimane però l’obbligo di stare lontani almeno un metro, di indossare la mascherina al chiuso o nei posti affollati, e di farsi misurare la febbre ogni volta che ci sarà richiesto all’ingresso di qualche locale.
Nel nuovo decreto, rimane il divieto di assembramento nei luoghi pubblici e questo vuol dire che può ripartire la vita sociale nei luoghi chiusi e nelle case private, senza limiti di persone ma sempre mantenendo la distanza per evitare il contagio.
Servizio completo sul Corriere in edicola giovedì 21 maggio.

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.