Paesana: Nella seduta di martedì 11 agosto

Estate bimbi e la "grana" Calcinere in Consiglio Comunale

Il consiglio comunale svoltosi lo scorso martedì 11 agosto alle 19.30 si è aperto con l’approvazione dei verbali della seduta precedente, per poi parlare diffusamente della delibera di giunta adottata in via d’urgenza per la realizzazione dell’estate bimbi (3-5 anni).
Le prescrizioni necessarie per contrastare il covid-19 hanno ridotto il numero dei bambini affidati ad ogni singolo operatore (aumentando così il numero del personale) e, complici anche le misure di sanificazione dei locali (600 euro), hanno fatto schizzare alle stelle i costi, passati dai 144 euro per bambino del 2019, ai 767 euro di questo 2020, per un totale di 11.475 euro. Di questi: 1305 sono stati coperti dalle quote versate dalle famiglie, 5600 da un contributo regionale per il potenziamento delle Estate Bimbi e per la restante cifra (4500 euro) da un fondo di 100.000 euro che lo Stato ha destinato ai Comuni per l’esercizio delle funzioni fondamentali. Riguardo a tale somma, non è ancora stato chiarito se si possa utilizzare per coprire le minori entrate o anche eventuali maggiori spese. Il Comune si muoverà su una linea prudenziale, onde evitare di dover restituire cifre non coperte dal suddetto contributo.
Nell’occasione, il consigliere di minoranza Fabio Gottero ha chiesto di tenere in considerazione il grandissimo lavoro fatto dagli animatori dell’oratorio parrocchiale, che hanno regalato 4 settimane straordinarie di estate ragazzi. A lui ha risposto il sindaco Emanuele Vaudano, garantendo, da parte del Comune: “un maggiore supporto economico rispetto agli scorsi anni”.
Il terzo punto all’ordine del giorno riguarda l’autorizzazione alla presentazione del ricorso in appello alla Corte d’Appello di Roma, sezione speciale usi civici, che vede coinvolti il comune di Paesana e la società Calcinere SRL. Il consiglio affida il mandato al sindaco Vaudano, il quale procederà tramite l’avvocato Volante. La minoranza puntualizza, inoltre, un auspicio riguardo al coinvolgimento della comunità tutta e propone la creazione di una commissione per andare a fondo in questa complicata vicenda.
Il quarto e ultimo punto riguarda lo stanziamento di 50000 euro grazie al decreto crescita. 42000 euro, ha comunicato il sindaco, verranno utilizzati per il cofinanziamento dei lavori di adeguamento energetico dell’ala del municipio contenente la sala consigliare, i restanti 8000 verranno utilizzati per opere stradali.
 

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.