Dronero: Dono di benvenuto al nuovo arciprete don Gion Banchio

Un paio di scarpe per camminare insieme

Nella messa di domenica 27 settembre alle 18.30 don Marco Bruno ha portato i saluti della comunità dronerese al futuro arciprete don Giovanni Banchio che ha ricevuto in dono un paio di scarpe a simboleggiare il “cammino insieme”. Don Gion, classe 1959, sostituisce  don Graziano Einaudi, 67 anni, che presto prenderà servizio in valle Maira. “Visto la delicatezza del momento, una celebrazione informale,  pensata dagli amici tra amici – ha detto don Gion – Sono contento di essere nuovamente a Dronero, sto riannodando tanti legami, dopo aver esercitato in varie parrocchie dall’altra parte del mondo”. 
 

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.