Moretta: Progetto di riconversione dell'ex ferrovia

Una ciclabile verso Airasca

 I Comuni di Saluzzo, Torre San Giorgio e Moretta stanno gettando le basi per la riconversione dell’ex ferrovia per Airasca in un nuovo percorso interamente dedicato alle due ruote. Inizia quindi a prendere forma, almeno sulla carta, un progetto del quale già si era parlato negli scorsi anni, ma sempre solo rimasto teorico. Infatti, il segmento Saluzzo-Moretta non era stato riqualificato in quanto i binari erano usati dalle Officine Milanesio, mantenendo attivo il binario di raccordo con l'area merci e parte del primo binario, ridotto ad un tronchino di ricovero. La creazione di questo nuovo tratto ciclabile permetterebbe di fatto il collegamento con la “Via delle Risorgive”, che da Moretta raggiunge Airasca. «Tale rete ciclabile può assumere valenza turistica rilevante in quanto inserita nella pianificazione strategica regionale che ha individuato nel territorio piemontese le direttrici ciclabili prioritarie su cui proiettare i futuri investimenti», fanno sapere dal Comune.
L'accordo di collaborazione è finalizzato alla partecipazione ai bandi per accedere ai finanziamenti per interventi di “Percorsi ciclabili sicuri” della Regione Piemonte e per la formazione del partenariato che ne curerà l’attuazione.