Stroppo: Il Comune investe 150 mila euro per ampliare la struttura

Ape Maira sarà "porta di valle"

C’è anche l’ampliamento della struttura “L’Ape Maira” (nella foto), situata all’ingresso del paese, destinata a diventare una porta di valle, sul modello del Trentino e della Francia, tra le opere che il Comune di Stroppo intende realizzare a breve: «Il progetto dovrà prevedere una sala ristorante, una cucina con adeguati locali di servizio, mantenendo la struttura esistente destinata a negozio di generi di prima necessità. – spiega il sindaco Andrea Salsotto - E’ previsto un investimento di 150.000 euro di fondi comunali». 
Nel corposo pacchetto di opere realizzate e sono in corso di realizzazione a Stroppo con i fondi messi a disposizione dallo Stato (50 mila euro all’anno che nel 2021 sono raddoppiati), ci sono gli interventi di manutenzione ed efficientamento energetico, ad esempio per l’illuminazione pubblica. «In una prima fase, a titolo di esperimento, abbiamo sostituito tutte le lampade della pubblica illuminazione in frazione Bassura con nuove lampade con luce a led. Visto il successo, abbiamo ampliato il progetto a tutte le frazioni del comune di Stroppo. Inoltre la compagnia Enel – Sole ci ha affiancati e cambieremo tutti i 100 punti luce del Comune. La spesa complessiva ammonta a 70 mila euro circa, dei quali 50.000 coperti con fondi statali e 20.000 comunali, con un risparmio sul consumo pari a 7.000 euro annui».
L’intervista completa sul Corriere di giovedì 8 aprile 2021


 

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.