Saluzzo: A villa Radicati dal 23 luglio

60 opere di Giletta in mostra

«Una enigmaticità misteriosa ed angosciante, interrogativa e destabilizzante si manifesta nell’opera artistica di Ugo Giletta, che lavora coerentemente e quasi esclusivamente con il volto umano, con un archetipo sensuale, arcaico, atemporale e sovversivo, dell’Uomo. Le sue figure non sono ritratti, non sono raffigurazioni di persone identificabili, non sono la «proprietà» esclusiva di un individuo concreto». Con queste parole lo storico e critico d’arte Lóránd Hegyi presenta la mostra dell’artista Ugo Giletta che sarà inaugurata venerdì 23 luglio a Saluzzo, negli ambienti di Villa Belvedere già Radicati. 

La notizia completa in edicola sul Corriere di Saluzzo.

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.