Saluzzo: Stato di massima pericolosità incendi boschivi

No alle fiamme libere

A partire dal 16 gennaio 2022 la Regione Piemonte ha dichiarato lo stato di massima pericolosità per gli incendi boschivi su tutto il territorio della nostra zona, fino a nuova comunicazione. 
Come riportato testualmente nel provvedimento pubblicato sull’albo pretorio regionale “sono vietate, entro una distanza di cento metri dai terreni boscati, arbustivi e pascolivi, le azioni determinanti anche solo potenzialmente l’innesco di incendio (accendere fuochi, disperdere mozziconi e fiammiferi accesi, ecc.) ed è vietata qualunque generazione di fiamma libera non controllabile nel tempo e nello spazio”. 
Rientrano nelle attività vietate anche i falò di scarti vegetali, potature e sterpaglie. In caso di violazione le multe vanno da 200 a 2000 euro.

La notizia completa in edicola sul Corriere di Saluzzo.