Saluzzo: Per curare i non residenti, senza medico di famiglia

Volontari cercansi

In vista della riapertura a maggio, l’ambulatorio medico per i braccianti stagionali della Caritas di Saluzzo cerca nuovi volontari. L’invito è rivolto a medici, infermieri, specializzandi e studenti delle facoltà di medicina e infermieristica. 
È richiesta la disponibilità di un pomeriggio a settimana per visite e prescrizioni. Gli interessati possono contattare il presidio della Caritas all’indirizzo caritas@saluzzomigrante.it.
«Il servizio assicura l’accesso alle cure a coloro che, non essendo residenti sul territorio, non hanno il medico di base» precisano dalla Caritas. 
L’ambulatorio si trova in corso Piemonte 63, in un locale messo a disposizione dalla Caritas all’interno della Casa di prima accoglienza “Monsignor Bona”.  È aperto da maggio a novembre, un giorno alla settimana (due quando possibile) dalle 18 in poi, per venire incontro alle esigenze e agli orari di chi lavora nella frutta.
Le prestazioni sono erogate a titolo volontario, mentre per le visite specialistiche e gli esami prescritti in ambulatorio, ma eseguiti esternamente (in ospedale) i braccianti pagano il ticket.
Questo servizio è attualmente svolto nell’ambito del progetto “Sipla, Sistema Integrato di Protezione dei Lavoratori in Agricoltura”, avviato nel 2020 a dicembre e sostenuto da fondi europei Fami (Fondo Asilo Migrazione Integrazione), di cui sono capofila il Consorzio Communitas e l’Arci nazionale (www.retesipla.it).  
L’ambulatorio nasce nel 2014 dalla convenzione tra la Fondazione S. Martino di Cuneo (istituita tra le Diocesi di Alba, Cuneo, Fossano, Mondovì e Saluzzo) che gestisce il progetto Sipla per conto della Caritas e l’Asl Cn1 che garantisce l’accesso alla rete dei servizi sanitari. 
L’iniziativa è stata promossa dalle dott. Paola Nicodemo e Benedetta Aimone di Saluzzo, sulla scorta dell’esperienza del centro di Informazione e Salute per immigrati irregolari (Isi) da cui scaturirà la necessità di estendere il servizio anche ai lavoratori stagionali. 

kizi blengino