Pontechianale : Alcuni turisti multati nel fine settimana

Campeggio selvaggio: scattano le prime sanzioni

Nel corso del precedente fine settimana, sono stati multati dai Carabinieri alcuni campeggiatori all’interno del territorio di Chianale. Le sanzioni sono scattate in quanto i campeggiatori hanno violato quanto riportato all’interno dell’ordinanza n. 14 del 20 luglio 2022, un atto adottato dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Andrea Allasina per cercare di arginare il fenomeno, mai del tutto regolarizzato, del “campeggio selvaggio”. L’ordinanza inoltre prevede anche il divieto di produrre qualsiasi forma di fiamma libera, date le condizioni di siccità che stanno interessando anche buona parte dell’Alta Valle Varaita, Pontechianale incluso.
«Alcune zone del territorio del Comune di Pontechianale sono infatti spesso erroneamente utilizzate come campeggio, bivacco e accampamento anche con l’uso di tende, coperture, costruzioni varie, sacchi a pelo, coperte e simili, con il posizionamento di oggetti, attrezzature e installazioni varie o con l’uso di veicoli che occupano lo spazio esterno alla loro sagoma – dichiara il Comune di Pontechianale in un comunicato apparso online - si ritiene di dover procedere una “stretta” anche per motivi di salvaguardia della sanità e dell’igiene pubblica, di prevenzione dell’ordine e della sicurezza pubblica, nonché di tutela della circolazione».
«Ma vogliamo sia chiaro un messaggio – conclude il comunicato - il Comune non opera queste scelte per mancanza di ospitalità o per fare differenze tra turisti “di serie A” e turisti “di serie B”, ma in ottemperanza a delle chiare norme regionali in materia. A queste si aggiunge l’esigenza di preservare la sicurezza di residenti e villeggianti, tanto sui prati quanto sulle strade».