Torino: Al Torino Film Festival

Falcon Lake

Dalla nostra inviata  al Torino Film Festival

“Falcon Lake”, esordio alla regia di un lungometraggio per l’attrice Charlotte Le Bon, canadese di nascita e francese di adozione. Nel 2018 aveva presentato a Cannes il cortometraggio “Judith Hotel”, da lei scritto e diretto.

Adattamento cinematografico del fumetto “Une sœur” di Bastien Vivès, già in sceneggiatura Le Bon con l’aiuto di François Choquet va alla ricerca di un’identità propria dell’opera filmica, ed è così che l’ambientazione si sposta dal mare della Bretagna ad un lago in Québec. A Falcon Lake, la sedicenne Chloé (Sara Montpetit) e il quattordicenne Bastien (Joseph Engel) trascorrono le loro vacanze estive in compagnia delle rispettive famiglie. Il bagno nel lago in “Falcon Lake” è un’esperienza ambigua, convivono da una parte il desiderio urgente di tuffarsi in acqua lasciandosi alle spalle un rigido inverno, dall’altra un costante stato di allerta del corpo che osservando le acque scure si chiede cosa si celi in profondità. Una storia d’amore fra due adolescenti, vicini in questa età di mezzo che li taglia fuori sia dal mondo dei bambini che da quello degli adulti. E una storia di fantasmi, dettata da una generale sensazione di dejà vu.
Titolo in concorso al TFF40, sezione lungometraggi, “Falcon Lake” verrà proiettato nelle sale torinesi dal 26 al 28 novembre. Per maggiori informazioni, fare riferimento al sito www.torinofilmfest.org
serena rumello