Barge: Persi altri 39 abitanti

Popolazione ancora giù nel 2022

Ormai sono sette anni di seguito che la popolazione bargese continua a diminuire. Nel corso del 2022 si sono persi 39 abitanti, dopo i 33 del 2021 e gli 84 del 2020.
Come al solito è pesantemente negativo il saldo naturale, mentre quello migratorio è appena positivo, ma in sufficiente a compensare il rapporto tra nascite e decessi.
Al 31 dicembre 2022 i cittadini bargesi risultavano essere 7.421, di cui 3.723 maschi e 3.698 femmine. Dodici mesi prima si era a quota 7.460, mentre a fine 2020 la popolazione era a quota 7.493 e a fine 2019 a 7.577.
Dieci anni fa (2012) la popolazione era a quota 7.922; vent’anni fa (2002) si era a 7.271; trent’anni fa (1992) i bargesi erano 6.984.
Come detto, negli ultimi dodici mesi ci sono state poche nascite e tanti decessi. Nel 2022 i nati sono stati appena 50 (27 maschietti e 23 femminucce), rispetto ai 59 nati del 2021, ai 58 nati del 2020 ed ai 55 del 2019.
Ancora molto elevato invece, purtroppo, il numero dei morti, che nel 2022 sono stati 95 (50 maschi e 45 femmine), due in meno rispetto ai 97 del 2021 e lontano per fortuna dai 126 decessi del 2020.
In leggero calo anche il numero di cittadini stranieri: alla fine del 2022 risultavano infatti essere 1.335, di cui 708 maschi e 627 femmine, rispetto ai 1.358 del 2021, ai 1.340 del 2020, ai 1.334 del 2019 e ai 1.330 del 2018.
La popolazione straniera è pari al 17,99% del totale.
Curioso il fatto che anche il saldo naturale degli stranieri non sia più in positivo; nel 2022 si sono registrati infatti 7 nati (1 maschio e 6 femmine), rispetto ai 13 nati stranieri nel 2021, mentre anche i morti sono stati 7, di cui 5 maschi e 2 femmine (nel 2021 i morti di nazionalità straniera erano stati 3).

Articolo completo sul Corriere in edicola