Sampeyre : Il corpo roccioso presentava un’altezza di 4 metri e un peso di 1400 quintali

Frana di Villar: la pietra è stata rimossa con l’uso dell’esplosivo (FOTO e VIDEO)

È servita addirittura la dinamite per rimuovere il grosso macigno riversatosi sulla strada provinciale nella tarda serata di venerdì 1° dicembre.
Seri sono stati i danni arrecati al manto stradale. Per garantire il traffico in sicurezza in direzione dell’alta Valle Varaita, nel fine settimana è stato stabilito un senso di marcia alternato tramite l’uso di un semaforo. 
Sabato, gli operatori della ditta Campra Rocciatori, supportati dalla ditta Bongiasca, sono stati impegnati a bucare la pietra in modo da poter creare due piccoli crateri dove inserire i 17 chili di esplosivo necessari a sgretolare la roccia. Una soluzione estrema, ma necessaria per facilitarne la rimozione, vista soprattutto la massa del corpo roccioso: la pietra infatti presentava un’altezza di circa quattro metri e il peso di oltre 1400 quintali. 
La deflagrazione è avvenuta nella mattinata di oggi, lunedì 4 dicembre. Al momento, permane il senso unico alternato: nei prossimi giorni, verrà completata la rimozione dei detriti, mentre la Provincia attiverà tutte le procedure necessarie per effettuare un primo intervento di manutenzione sul tratto di strada danneggiato.

 

Allegati